Epilamizzazione

I componenti in movimento permanente che devono essere esenti da manutenzione, richiedono una lubrificazione permanente. I lubrificanti ad olio hanno la proprietà di diventare deliquescenti nel tempo fino a spessori monomolecolari, cioè di svanire in gran parte dal punto di lubrificazione. Il metodo per evitarlo è definito epilamizzazione e si basa sul principio di rendere lipofobica la superficie dei componenti lubrificati, in modo che gli oli non diventino deliquescenti, ma si concentrino. Questo processo richiede una tensione superficiale inferiore a quella dell'olio lubrificante. Tra tutti i materiali solidi, solo il PTFE dispone di tale superficie. Il principale campo di applicazione dell'epilamizzazione è quello degli ingranaggi micromeccanici, specialmente quelli costantemente in movimento. Si tratta in particolare degli ingranaggi dei meccanismi a orologeria. La tecnologia del plasma si è affermata come metodo di applicazione degli strati di PTFE. Il rivestimento in PTFE-nel plasma a bassa pressione avviene per polimerizzazione dei gas fluorurati. Anche se si intende ottenere un attrito secco nei rivestimenti PTFE, le forze di attrito e l'abrasione sono ridotti al minimo.

torna al glossario

+49 7458 99931-0

Contatti telefonicamente un esperto

info@plasma.com

Ci comunichi la sua richiesta

Richiedere un preventivo

Sa esattamente cosa le serve?