Miglioramento dell'adesione

  1. L'adesione tra due sostanze deve essere sempre ottimizzata con una pulizia accurata delle superfici solide interessate. Come nessun altro processo, la pulizia al plasma è in grado di rimuovere le impurità più fini anche in fessure, supporti e cavità.
  2. Le superfici a bassa tensione superficiale devono essere attivate per ottenere una bagnatura sufficiente. Processi idonei per l'attivazione sono il trattamento a fiamma, il trattamento coronaal plasma, ma solo con l’attivazione al plasma si può ottenere qualsiasi geometria del componente.
  3. Una superficie maggiore consente una migliore adesione. Per realizzare superfici più grandi si può ricorrere a processi di molatura, sabbiatura acidatura al plasma e microsabbiatura. I processi meccanici lasciano sempre dei residui (polvere abrasiva) che vanificano parzialmente l'effetto dell'allargamento della superficie. I processi al plasma creano degli ingrandimenti della stessa ampiezza di superficie con un danno superficiale dell'ordine di 1 µm.
  4. Rimozione degli strati di ossido mediante trattamento al plasma.
  5. Applicazione di uno strato intermedio di agente adesivizzante. Ciò avviene con primer liquidi o mediante rivestimento al plasma.
  6. Il PTFE può essere reso adesivo solo mediante acidatura con soluzioni alcaline altamente corrosive o mediante trattamento preliminare nel plasma di idrogeno.

torna al glossario

+49 7458 99931-0

Contatti telefonicamente un esperto

info@plasma.com

Ci comunichi la sua richiesta

Richiedere un preventivo

Sa esattamente cosa le serve?