Polarità

In un legame ionico, gli atomi A con siti liberi per gli elettroni sul loro guscio esterno (elettroni di valenza) si legano con altri atomi B, aventi il giusto numero di elettroni di valenza corrispondenti nei siti liberi del loro guscio esterno. Gli elettroni " in sovrannumero" di B migrano pertanto verso i siti liberi di A. Di conseguenza, A si trova ad avere troppi elettroni e B troppo pochi. Di conseguenza nella molecola A=B si ha una prevalenza negativa in A e una prevalenza positiva in B . La molecola ha quindi un polo positivo e uno negativo e pertanto un momento di dipolo. Una molecola di questo tipo è polare. Una molecola nonostante i legami ionici non può avere un momento di dipolo (apolare) se ha diversi legami i cui momenti di dipolo si annullano reciprocamente. Una molecola di questo tipo è, ad esempio, il metano, simmetricamente strutturato sotto ogni aspetto, per cui i dipoli dei 4 legami C-H si neutralizzano a vicenda. 
Come il metano, tutti i suoi polimeri sono apolari.

torna al glossario

+49 7458 99931-0

Contatti telefonicamente un esperto

info@plasma.com

Ci comunichi la sua richiesta

Richiedere un preventivo

Sa esattamente cosa le serve?